venerdì 13 febbraio 2009

Marciagranparadiso!

Domenica 8 Feb, ore7. Il buio si dirada e…cielo azzurro, neve a -7°C, un ambiente da favola, più di 800 iscritti!
La “Marcia” non si smentisce mai.

9.30. Partenza in real-time, sono il primo ad uscire dal mio cancello.
Veloci giri nella piana di S. Orso, poi la prima ripida salita e l’ingresso in Valnontey. Freddo, pulsazioni, ritmo, ampiezze..al giro di boa ci si rende conto di quanto sia lenta questa neve fresca e soffice. Chi ha buone braccia le usi, e io ..speriamo di essere tra quelli.
5, 10 , 15, 20 i Km scorrono, ben indicati a lato pista. In val Lille si sale ancora…alternato, lisca di pesce, braccia, fiato. Ma le temibili discese su Lillaz quest’anno sono addomesticate.

Giù, giù, spingendo a braccia. Attraversando Cogne apprendo che il primo è a 2 Km dal traguardo. A Epinel si vira e si punta all'arrivo…sono 10Km, tutti in salita, gambe, braccia, fiato,…qui si dà fondo a tutto quello che è rimasto e a qualcosa di più.

Al contrario dell’anno scorso (mi spensi a 3 km dal traguardo), quest’anno reggo bene.
Ancora 500m. E’ finita! Meno male, ..però peccato!
Poi tante facce note: Luca, Francesco, Gigi, Roberto, …
Vincono due Samurai (2 giapponesi, 2 primi posti!!!) che fanno vedere a tutti cosa vuol dire "avere il livello": Honda e Ishida (prima donna e 11a assoluta!): bravissimi e fortissimi.

Io: 2h46’05”. Sono 186°, al 24% degli arrivati, +37% del tempo del vincitore.

Piccolo confronto col mio miglior anno, il 2001:

Nel 2001 arrivai leggermente meglio:175°.
Nel 2001 in percentuale fu leggermente meglio: 21%.
Il miglior scarto dal vincitore nel 2001: +42%... oggi +37%, quindi miglior scarto di sempre! E' il segno inizio a tornare al (per quanto modesto) livello di un tempo? Lo sapremo alla prossima e ultima puntata: Engadinskimarathon, 8 Marzo.
Il lancio, nella piana di S. Orso

Paredi e Honda

Hishida incalza...

Honda e Hishida

Foto gentilmente offerte dal sito ufficiale della Marciagranparadioso

3 commenti:

antherun ha detto...

complimenti! e che belle foto!

franchino ha detto...

Bravo! Ma i Japan sono così forti nel fondo?!

La Polisportiva ha detto...

@antherun: grazie!

@franchino: in generale no, ma questi due qui erano comunque atleti di coppa del mondo. In realtà ho letto che il nostro Simone Paredi era in testa con un buon vantaggio sul giapponese a circa 7 Km dal traguardo, ma ha dovuto fare i conti con i crampi sulle salitone finali. Cioè Honda ha vinto perchè Simone è scoppiato...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
.