martedì 29 marzo 2011

2 gite nel giro di 3 giorni

0 commenti
Giovedì 24 marzo.
Gita al Frioland (m. 2735) e Briccas (m. 2426), con Alberto ed Elio.

[quasi in vetta al Frioland]

[in vetta Frioland]


Sabato 26 marzo.
Gita al Robinet (m.2679) e a Punta Loson (m. 2643), in salita su per il vallone della Balma e con rientro attraverso il Colle della Roussa, aggirando a Sud la cima del Lago Sud. Neve super!

 
[verso il colle Loson]

[il gruppo da 10 in vetta al Robinet!!!!]

 [la risalita alla Punta Loson]

  [Carlo si accinge a rimettere gli sci giù dal Loson]
(Postato da Silvia)

lunedì 28 marzo 2011

Gara Albiano d'Ivrea, un monito

5 commenti
..ovvero primo appuntamento dell'atteso Campionato Podistico Canavesano su Strada, oggi iniziato e che si protrarrà fino Novembre dopo una quarantina di gare, e che sarà di sicuro molto combattuto. E dunque ..vinca il migliore!
Giornata fredda quella di domenica scorsa, complice il ritorno dell'ora solare e un meteo nuvoloso e ventilato.
La gara è collinare, caratterizzata da un salitone secco di quasi 1 Km fino al Vecchio Castello, seguito poi da un tracciato abbastanza fluido ma spesso sterrato su e giù per la collina morenica. Notevoli scorci bucolici come d'altronde promette il nome della corsa, ovvero "Correndo tra le vigne". In questa occasione verranno testati per la prima volta nel canavesano dei microchip personalizzati (ogni concorrente può acquistarne uno che dovrà indossare in tutte le gare): lodevole iniziativa.

[Albiano, il vecchio castello, la collina morenica e le Alpi]

Dunque mi schiero in partenza ..speranzoso di fare una buona prestazione. Dopo essermi bevuto con relativo sforzo il temibile salitone, proseguo bene per circa 2 Km fino a quando qualcosa comincia a non girare come dovrebbe e inizio a perdere terreno dai miei compagni.. il problema si definisce da lì a poco quando sono colto da un feroce mal di stomaco che mi fa perdere la concentrazione e meditare seriamente la resa. L'incubo dura circa 2 km, mi sembra. Per fortuna, continuando a correre, e la situazione si ristabilizza e proseguo facilmente fino al traguardo.
51°assoluto, 11° M40, 35'35" per 8,3Km (4'17/Km)

A bocce ferme posso dire che:
  1. lo stomaco non è stato comunque la causa del crollo,
  2. sono probabilmente partito troppo forte e poco riscaldato,
  3. le gambe non giravano come già avevo notato i giorni prima in allenamento,
  4. devo darci dentro con gli allenamenti se quest'anno voglio fare qualcosa di onorevole (non che l'anno scorso ...)

Complimenti ai blogger Guido che ha corso una gran gara, a FatherSnake va sempre più forte ogni volta che lo incontro a Enfia e a tutti i simpatici e forti ragazzi della Podistica Leinì

sabato 26 marzo 2011

Gara ginnastica a San Maurizio

4 commenti
Prima gara (promozionale UISP) di ginnastica artistica per Carola. Tanta emozione e concentrazione nelle tre prove prevista: salto con pedana, corpo libero e asse di equilibrio. Una bella medaglia per lei.. Brava Carola!


Link:
Vari VIDEO della manifestazione

giovedì 24 marzo 2011

10x400 ingolfati

12 commenti
Dopo una inverno di sci, un po' di roll vari e un po' di corsa in salita, mi ritrovo alla vigilia della stagione podistica con un apparente buona condizione cardiaca/fiato, buona muscolatura generale, ma con delle gambe che non si ricordano più come si fa a girare..
Le sensazioni sono confermate dal 10x400 dell'altro ieri, corso tra gli 1'35" e i 1'38".
Ora, consultando i Sacri Registri scopro che lo stesso allenamento (stessa pista) eseguito a giugno 2010 aveva dato tempi tra 1'25" e 1'34". Possibile?? Forse non era giornata, oppure sono realmente "impastato"...

[io, eseguendo il 10x400]

domenica 20 marzo 2011

Gara Strabruino - 10 km su strada

2 commenti
Tempo molto umido e sensazione di freddo alla partenza, ma solo alla partenza.
Oggi pubblico d'eccezione: marito e figli a fare il tifo, almeno così credevo. Ho scoperto dopo, che durante la gara, in realtà si sono rimpinzati di brioches in un "bar sport" di periferia, ma va beh.
Dopo 4 km circa sono a regime e vado al mio passo, cioè lentoooooo......
Il percorso passa in più tratti lungo il Sangone, verde cristallino grazie alla luce di oggi.
Direi che sono andata costante dall'inizio alla fine, ma lo dico solo a sensazione.
Alla fine ci impiego 52 minuti, Elena, come al solito più veloce, conclude 6 minuti prima di me, complimenti a lei dunque!!! E alla prossima!
[postato da Silvia]
[atleta e supporters alla fine della gara]

Sciata al FRAIS

0 commenti
19 Marzo. Festa del papà.
Abbiamo deciso di sciare in pista con i ns. mostri ed Elena, Carlo & Co.
La giornata doveva essere di sole puro ed invece ha avuto qualche velatura.
La neve molto bella, che ha mollato solo all'ora di pranzo nella parte bassa, ci ha regalato una sciata divertente. Come sempre poca gente in pista, il ché aiuta e fa sentire a proprio agio.
Emanuele dopo pranzo ha smesso, mentre io e Carola abbiamo continuato indefessamente fino alla chiusura degli impianti!
La rivelazione della giornata è stata - come spesso succede - Enrico. Ha deciso di produrre un connubio tra la necessità di risparmio monetario (niente ski-pass) e la voglia di provare nuove tecniche.
Il TELEMARK effettivamente lo accarezzava da tempo col pensiero ed oggi lo ha concretizzato - almeno ha tentato - mediante l'attrezzatura da sci di fondo.
[Frais 19 marzo 2011]
Ben 2- diconsi due - discese integrali svolte con questa tecnica liberatoria per il tallone! Il quadricipite in fiamme ed il sorriso sornione sulle labbra lo hanno accompagnato fino a noi, che eravamo in attesa col panino alla mano.
[postato da Silvia]

Pian della Fiera (m. 2311)

0 commenti
17 Marzo. Gita al Pian della Fiera.
Volevo proprio andare a fare una gita. Il fattore 4 limitava, anzi proibiva, però essendo che a me soddisfano anche gite "classiche", trovavo lo spunto di interesse.
Dunque: Luca e Teo vanno al Pian della Fiera e mi accodo a loro.
La giornata è poi una sorpresa. Tempo bello, con qualche chiusura di passaggio veloce, neve soffice - a parte che nel bosco (n.b. il giudizio *** dato da Teo su Gulliver mi sembra persino stretto!) - e come al solito piacevole compagnia.
[foto del 18 marzo tratta da Gulliver]
Da aggiungere: dormito fino a tardi al mattino e tornata in tempo per i compiti. Super!
[postato da Silvia]

venerdì 18 marzo 2011

Le scarpe nuove della festa

10 commenti



Belle, arancioni, leggere... ASICS GEL-DS SKY SPEED: acquistate oggi in  vista dell' imminente Campionato Canavesano UISP, in sostituzione delle simili GEL-DS TRAINER che ho usato lo scorso anno. Rispetto a queste sembrano leggermente più  reattive a scapito di un minor sostegno nella zona tallone.. un azzardo? Vedremo..sicuramente uno sprone a scendere un po' sotto agli attuali 71 Kg.
Nel frattempo... tremate tutti perchè quest'anno c'ho le SKY SPEED, non importa quanto fate al Km voialtri!!!


martedì 15 marzo 2011

Engadin Ski Marathon 2011

9 commenti
Con soddisfazione, concludo nel fine settimana l'ultima trasferta di stagione, portando a termine la famosa 42Km svizzera in tecnica libera. L'Engadina, la SkiMarathon ...Un posto e una gara che per me rappresentano l'essenza stessa del fondo. Dove ho imparato e migliorato di anno in anno, di gara in gara, fino ad arrivare quasi incredulo nella categoria EliteB e sognare di poter fare un giorno il balzo nella EliteA. EliteA significa scendere sotto al 6% della classifica generale... un utopia, si , però.. forse..Il lungo assedio ha inizio e nel 2001 sfioro l'obiettivo arrivando 7,7%. Poi il declino sportivo con l'arrivo dei figli (ebbene si) .. Poi dal 2007 una nuova progressione, 2008, 2009, 2010...

Ieri ho concluso all'11% dopo una gara divertente, con una lieve caduta di tono intorno al Km 20-25, ma recuperando la situazione per arrivare ad esprimermi bene anche negli ultimi non facili Km. Dunque ..significa che posso ancora sperare? O continuo ad illudermi??? Dopotutto saprei anche come fare. Facile: più forza + più resistenza + materiali migliori = EliteA. Che equivale a più tempo per allenarmi e più (tanti) soldi da spendere.  Sa molto di trappola.. dite pure la vostra anche voi...

Comunque, ecco la mia gara: partenza sotto ad una bufera di neve, per fortuna con vento alle spalle. Progressione nei primi   2/3 Km po mi assesto su un buon ritmo a 3'/Km che tengo per 15Km. Poi le salite.. per fortuna non ci sono code, anche qui posso esprimermi anche se non sono così a mio agio come sul piano. Dopo il bosco e la discesona su Pontresina soffro la prima stanchezza. La neve è anche cambiata, perdo ritmo.. A uno dei rifornimenti faccio una cosa che non faccio mai: invece che afferrare un bicchiere al volo e tirare mezzo sorso in corsa, decido di fermarmi un attimo e letteralmente trangugio: 1 enervitene + 2 bicchieroni di Rivella. Nella foga, il secondo bicchiere me lo verso per errore tutto sugli occhiali, sotto gli sguardi esterefatti del pubblico...Comunque sia l'operazione ha successo e -come nelle pubblicità- riparto di slancio con energie ritrovate verso una serie di sorpassi..

Memorabile l'incontro con Alberto Hal78 che ha centrato bene il suo obiettivo in una gara sofferta. Bello sapere che i nostri eterei blog hanno il grande potere di rendere reali gli incontri. A lui i complimenti per la sua prestazione con l'augurio di ritrovarci di nuovo sui campi di gara.

[da sinistra: io, Alberto Hal78, un amico e Marco Skiman alla vigilia della gara]

mercoledì 9 marzo 2011

Follia a rotelle

9 commenti
Da un po' c'ho un tarlo.. tutte le valli valdostane in skiroll! Una chicca. Una collezione. Un compito per la bella stagione.. una base su cui costruire la prossima stagione sugli sci..
Sono 10 vallate saranno almeno 300 Km, sfidando il traffico e le forze dell'ordine...
Bisogna ammettere che l'idea -per ora in fase d'embrione- è fenomenale . OGNI TANTO MI FACCIO PAURA DA SOLO...

martedì 8 marzo 2011

gita alla Cialma 2196 m. da Carello

0 commenti
6 marzo
Prima o poi doveva succedere di andare alla Cialma, era questione di tempo.
L'occasione si è concretizzata per via del fatto che ho amici ski alp di alto - troppo alto per me - livello. Loro pensavano di andare a fare un canale 4.3, in Francia, con la scusa che là aveva messo giù meno neve.... meglio lasciare perdere mi sono detta, così ho deciso per una gita sicura e breve.
[foto scattata il 5 marzo]
Partenza ore 8.30, alle 9.50 in punta con l'incredibile soddisfazione di essere da sola là in cima!! La solitudine è stata questione di neanche un minuto e poi ha iniziato ad arrivare il mondo.Il 90 % ciaspolatori e quel 10 % di ski alp erano così suddivisi: 1/3 pensionati, 1/3 veloci garaioli, e l'ultimo terzo - quello nel quale mi riconosco - "genitori in fuga".La neve? Beh, quelli che vanno già sanno come era, a saper sciare bene, ci si poteva anche divertire un po', ma questo non è il mio caso, purtroppo.
Bellissima giornata di sole caldo, cielo terso e vista sul gruppo del Gran Paradiso: per rifarsi gli occhi.
[postato da Silvia]

cross di Borgaretto

1 commenti
27 febbraio. Cross di Borgaretto. 4 km. II ed ultima prova del campionato provinciale di cross, insomma, avendo corso la I prova non si poteva mancare alla II, almeno per fare numero. Giornata di sole tiepido, mi scaldo un po' insieme ad Elena, compagna fedele, nonché fonte di motivazione a correre. Percorriamo così in lungo ed in largo la zona industriale di Borgaretto, adiacente al campo del cross. Ad ogni modo durante la gara il contorno non lo si guarda più, io mi fisso su un punto a due metri dalle punte delle scarpe, per distogliere lo sguardo al traguardo.
Parto lenta e poi proseguo uguale, alla fine arrivo, a quasi 5 min. dalla prima classificata, la sempre mitica ed irraggiungibile Mirella Cabodi. Dopo metto l'acceleratore e corro a casa a preparare una frittata gonfiotta, a base di patate, per gli amici runners in arrivo per pranzo.
[postato da Silvia]

domenica 6 marzo 2011

Love ski: Val di Susa e Val Tournanche

4 commenti
Post riassuntivo delle due ultime uscite sulla neve, con l'ormai classica formazione Silvia, Carola, Ema con sci da discesa, io con sci da fondo.

Sabato 26/2 al Frais, località appena sopra il paese di Susa. Per noi era la prima volta qui. Molto positivo per essere una località sciisticamente minore. Esposizione nord pieno, pochi impianti, belle piste anche ben pendenti, con possibilità di buoni fuoripista/gite in zona. Giornaliero a buon prezzo (40€ in totale per i 3). Pista di fondo: nuovissima, inaugurata l'anno scorso. Molto ben tenuta, ma con dislivelli molto pronunciati e nessun tratto in piano. Quindi una pista non proprio poliedrica per l'allenamento. Giornaliero 7€. Comunque molto positivo.
[Fine di un'intensa giornata di sci]

Sabato 5/3 a Torgnon, Valtournanche. Un classico per le famiglie, con parecchie piste non difficili e una zona  baby d'eccezione. Esposizione Est, prende molto sole. Alcuni baite adibite a bar e stupende pinete. Centro fondo spettacolare, con docce, noleggio sci, campo scuola. Diversi anelli tecnici (3km, 5km, 7 km, 10 km) e una pista panoramica in leggera, costante, inesorabile salita (12 Km). Provare per credere. Il calvario finisce quando alla vista (annebbiata) si presenta sua maestà il Cervino.

Il circo di amici si allarga: Carlo, Elena, Francesco, Stefano, Serena, Giovanni, Elizabeth (dall'Austria) , Francesca (direttamente da Genova).

 [Tre Grazie]

 [Sorelle]

[Emanuele in pausa pupazzo]

martedì 1 marzo 2011

Gita in bici sul lungo Po

3 commenti
SABATO 19 FEBBRAIO. Dopo che da tutto l'inverno erano sepolte da chili di nylon, abbiamo "avuto l'ardire" di tirare fuori le bici, in occasione della visita di Vera, Roberto, Chiara, Emilio e Sofia, tutti ciclisti provetti e grandi amici da sempre.
Il percorso sul lungo Po è sempre garanzia di tranquillità e la giornata di sole tiepido ha fatto il resto.
Emilio, 4 anni appena compiuti, era il più impaziente a pedalare, ma ahimé, di tutto prima si è dovuto accontentare di farsi scarrozzare da Enrico nel trailer.
Emanuele, 6 anni appena compiuti, per contro, pur con una bici nuova fiammante portata da Baby Jesus, di pedalare non ne ha voluto sapere, né prima, né dopo.
Le fanciulle del gruppo, omogenee nella pedalata, se la sono raccontata per tutto il tempo della gita, tra frizzi, lazzi, scherzi, gare e rincorse. Nota di cronaca: abbiamo pur sempre percorso 17 km tra andata e ritorno. [Postato da Silvia]






Ristoro Polisportivo

2 commenti
Ieri, allestito punto di ristoro casalingo al termine di due concomitanti gare podistiche piemontesi: Maurizio, PaolaGuido ed Eleonora (coach), reduci dal Cross di Salto e Silvia ed Enrico (coach) dal Cross di Borgaretto, reintegrano le energie con alcuni specifici preparati e sopraffine bevande alcoliche gentilmente offerte, in vista delle prime gare del campionato canavesano UISP su strada (calendario QUI in anteprima mondiale).
Grazie di cuore ragazzi per il piacevolissimo pomeriggio trascorso assieme!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
.