giovedì 20 gennaio 2011

Fare la ruota

Succede che un giorno uno fa una cosa che tu non sai fare. Fin qui niente di strano. E' la specializzazione. Ma succede un giorno che questo sia tua figlia. Otto anni. Sensazione strana.
Tu le hai insegnato a camminare, lei che gattonava,
Tu le hai insegnato la bicicletta senza rotelle,
Tu le hai insegnato a stare a galla,
Tu le hai insegnato a...,
Lei fa la ruota.
Tu no.
Tu.
Tu guardi.
Lei la fa, perfetta
Ora anche tu ci provi...fine di un'era.

Questo video è dedicato a tutti quelli che non si arrendono.
Adesso lo studio.
Domani provo.
Farò la ruota.

6 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

... poi c'è stata la rondata, la spaccata il ponte, la verticale ... i pattini ...ora quando scio non la stacco + e comincio ad avere difficoltà anche in qualche esercizio di matematica.

Ciccò ha detto...

condivido Gian Carlo.
Io la ruota la facevo da giovane, quando facevo il pavone/tacchino con le ragazze... ma si parla di un altro tipo di ruota... vero?

stoppre ha detto...

io 4 anni fa in sardegna, dopo una bottiglia di vino bianco locale, ho fatto un salto mortale in avanti completo senza appoggio e con atterraggio sul letto !!

La Polisportiva ha detto...

@janko, lo so, lo so..è una battaglia persa. Con verticale, pattini, sci ecc. potrei forse farcela. Ma la spaccctata no, quella non ce la farò mai :-(

@Cissò, quella era la ruota più bella. Anzi, è.

@pre, bestiale il bianco sardo!

Hal78 ha detto...

Prima il telemark con gli sci da freestyle (al contrario per giunta) ora la ruota. C'è da farsi male ragazzo, molto male.. :-))

La Polisportiva ha detto...

@Hal..e poi verrà la spaccata..allora sì che mi farò veramente male :-((

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
.