lunedì 14 aprile 2014

Bouldering again

[I massi di Arnad]
C'è chi dice che si chiami così perché inizialmente (anni '60) fu praticato vicino alla città di Boulder, in Colorado, ma poco importa: secondo me lo si è sempre fatto e un po' ovunque: arrampicarsi sui sassi è un bellissimo modo di arrampicare, in compagnia e all'aria aperta, su passaggi estetici e spesso al proprio limite. L'altra domenica, dopo tanti anni, un ritorno ai massi di Arnad, proprio sotto al celebre Cubo, con Silvia ed Emanuele. E ieri ancora, sulla "spiaggia segretissima" di Quarto al Mare. 
E l'occasione fu propizia per il primo bagno di stagione...


[Emanuele: go, climb a rock!]
[Silvia, in palese difficoltà]
[in spiaggia]
[l'accesso alla "spiaggia segretissima"]


4 commenti:

marianorun ha detto...

Wow! Sullo scoglio da dove partì la spedizione del Mille la notte del 5 maggio del 1860? La segretissima mi sa di carboneria… (o di segretissimo codice polisportivo eheh)…
Bravissimi!

Fausto di Bio Correndo ha detto...

Che spettacolo!!! Tra mare e montagna non vi fate mancare nulla ;-)

Alessandro ha detto...

Ottima la spiaggia segretissima :D

Enrico Franconi ha detto...

@mariano, proprio quello scoglio!!! c'era anche il monumento a ricordo.

@fausto, cerco di fare del mio meglio!!

@Ale, eheh, "segretissima" ma è il segreto di pulcinella: c'è spesso già qualcuno. L'accesso è difeso dalle rocce, peraltro molto facili, ma dall'aspetto difficile!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
.