martedì 27 maggio 2014

Un tuffo dove l'acqua è più blu..


Finale Ligure, spiaggia di sabbia, ombrellone. E sotto, con tanto di tavolo e sedie, una piccola classe che fa lezione, alternando la teoria del libro a fresche permanenze in acqua.
E' terminato ieri il corso intensivo di due giorni per apprendere la base dell'apnea. E' lo sport che non ti aspetti: praticabile ovunque, dalla spiagge alle piscine, e che privilegia oltre che la tecnica, la capacità di rilassamento. Per me è stato scoprire una nuova dimensione, tutta da esplorare. Per Silvia è stata la consapevolezza di avere sottovalutato una attività solo all'apparenza semplice. 

Il corso ha svolto il programma di Skin Diving della scuola PSS, ovvero il primo livello, affrontando temi legati principalmente alle attrezzature, sicurezza e tecniche. E' chiaro che dopo due giorni, seppur intensi,  non si può avere la pretesa di essere apneisti disinvolti, ma sicuramente si hanno le basi per proseguire da soli l'avventura.

Un ringraziamento a Mirko della Apnea Team Torino, per la professionalità e ..la pazienza!


[vincere il disagio della maschera]

[sorvegliato dall'istruttore]

[capovolta]
[Mirko e la plancetta di appoggio]
[Camping Terre Rosse a Le Manie]

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
.