lunedì 9 maggio 2016

Nuova gara e regolamento misterioso

Un'altra gara di equitazione per Carola in quel di Caravino, ridente e bucolico sito canavesano. Bisogna sapere che le gare di salto di svolgono per categorie di altezza (da 40 cm in su, ogni 10 cm) ma solo da un'altezza di 100 cm si cominciano a prendere i tempi di percorso. Sotto ai 100 cm si contano solo le eventuali penalità. Essendo che gli ostacoli sono bassi il cavallo li salta da solo facilmente, nelle categorie più basse i concorrenti arrivano facilmente primi a parimerito! Non mi spiego del motivo di questa volontaria rinuncia a considerare i tempi, che peraltro vengono presi con le celle fotoelettriche.

Dunque, "percorso netto" per Carola che corre in categoria 60 e ..prima con coppa!

Se qualcuno avesse una spiegazione del perchè di questo strano regolamento, ci faccia sapere!

In prima mondiale, il video di gara:

2 commenti:

Francesco Lenzi ha detto...

gli esperti mi dicono che probabilmente dipende dal fatto di non penalizzare troppo l'amazzone e farla concentrare sul salto e non sul tempo, considerato che le gare sono agli esordi.

Enrico Franconi ha detto...

Grazie Francesco. Sarà sicuramente così.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
.