sabato 29 agosto 2009

Corsica#5 - Capu Rossu e Tour di Turghiu

Giorno 10.
Giornata alla spiaggia di Arone, dietro al campeggio. La spiaggia è un po’ affollata ma tutto sommato ben vivibile (la gente – soprattutto stranieri- è discreta). In più, con la sabbia e il fondale che degrada lentamente, è moto gradita a Carola ed Emanuele, che prendono ogni giorno più confidenza con l’acqua. Nel tardo pomeriggio prepariamo gli zaini e ci rechiamo all’inizio del sentiero che porta alla Torre di Turghiu, che domina il promontorio di Capu Russu: è il punto più a Ovest di tutta la Corsica. Dalla mia corsa mattutina dell’altro ieri infatti è nata l’idea di tornare tutti alla torre per trascorrervi la notte e ammirare il tramonto e l’alba. Pare infatti che la cosa sia tollerata dalle autorità locali.
Il sentiero (circa 1h15’) alla luce del tramonto è bellissimo. Alla torre non c’è nessuno se non noi. Bivacchiamo sotto alle stelle rinfrescati da una leggera brezza e col suono lontano delle onde che si infrangono contro agli scogli 400 sotto di noi. Sopra di noi invece stellata indescrivibile.
L’unico preoccupato è Emanuele: teme di essere colpito da una stella cadente…
Fantastico.

Giorno 11.
Risveglio all’alba sul tetto della torre e colazione. Poi rientro alla macchina, quindi al campeggio dove smontiamo tutto. Trasferimento verso nord (avvicinamento a Bastia). Ci fermiamo alla foce del fiume Ostriconi, proprio prima del deserto des Agriates. Qui, montiamo il campo proprio dietro alla spiaggia, al “Camping Ostriconi”.

Giorno 12.
Giornata alla spiaggia di Ostriconi, raggiungibile con bel sentierino che attraversa la palude dietro alla spiaggia, con tanto di guado con acqua alla vita. Giornata ventosa (vento forte da Ovest, mare mosso). Bagno entusiasmante per i bambini. Poi facciamo volare gli aquiloni.

2 commenti:

Alessandro ha detto...

Qualche foto no????

La Polisportiva ha detto...

Arrivano, arrivano...pazientare..

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
.