domenica 26 aprile 2009

Trofeo Ca' bianca


Gara di corsa in montagna in località Cafasse, alle porte delle valli di Lanzo, ben organizzata dall'associazione USAC Cafasse.

11Km con partenza e arrivo su asfalto (piazza del paese) e per il resto tanto sentiero tra salite (650m. dislivello), discese e saliscendi.

Oggi il vero protagonista è il tempo: una pioggia insistente (9° alla partenza) e condizioni autunnali non lasaciano speranze.

Per me è la prima gara della stagione e la prima gara di corsa in montagna in assoluto. Non ho molto allenamento in salita, ma quasi esclusivamente in piano, ma la cosa non mi preoccupa, in quanto la voglia di correre è più grande della voglia di piazzarmi al meglio.

Partenza alle 9.30 al tocco della campana della chiesa. La prima parte della gara è costituita dalla salita alla "Casa Bianca" una casa isolata nel bosco e ben visibile dal paese. Si corre su sentiero infangato e molto scivoloso, tutti in fila. Il sentiero stretto la pendenza e il fango rendono molto dispendiosi i sorpassi. Viaggio discretamente a circa 170 -172 puls. Qualcosina in più sarebbe anche possibile ma rischierei di compromettere la seconda parte della gara, e in più non conosco neanche il percorso.

Dalla Ca'bianca si traversa e si scende per un Km circa per poi riprendere a salire bruscamente (per 2 Km circa) verso un nuovo colletto e un nuovo svalico. Anche questa seconda salita me la sento bene, cercando di essere costante e sfruttando i piccoli scalini intermedi che il sentiero offre.

Adesso è discesa, sconnessa, con moltissimo fango, sassi e qualche gradino. Faccio del mio meglio ma è chiaro che non sono del mestiere: qualcuno mi sorpassa a velocità incredibile. La confidenza con questo tipo di terreno è fondamentale per poter allungare la falcata al massimo; scivolare o prendere una storta comporterebbe un volo rovinoso...

Poi l'emozionante discesa lascia spazio ad un paio di Km di saliscendi. Qui le gambe pesanti si fanno sentire e corro per la prima volta con difficoltà. La vista del paese e del campanile (nei pressi del quale c'è il traguardo) mi ridà energie e riesco a superare 3 concorrenti prima della fine.

Con 45' di gara (1' in meno dell'anno scorso!) vincono i gemelli Dematteis, primo e secondo a pochi secondi, staccando il terzo di parecchi minuti.

Io impiego 1h 9' circa. Il circa è perchè il caro Polar decide di abbandonarmi sul più bello, avendo imbarcato acqua al suo interno. Ma non era impermeabile??? Speriamo di riuscire a rianimarlo..
Sono 57° su circa 100 arrivati.
57° su 115 arrivati, in 1h8'26" Pmedie:166, Pmax: 181.

12 commenti:

stoppre ha detto...

ci avevo pensato per 30'' poi ho detto naaaaaa.
comunque buon tempo per non essere uno specialista.

GIAN CARLO ha detto...

Non puo' piovere sempre !
Cmq non sei affogato, anzi direi bene.

Anonimo ha detto...

Complimenti, lo spirito deve essere sempre quello di essere in gara contro se stessi, poi se arrivano anche i risultati (57° su 100 è una bella soddisfazione)

luca54 ha detto...

pensa sta gara è praticamente a due passi da casa ma non l'ho mai fatta. Buon tempo se non fai mai praticamente salita. Magari l'anno prossimo.... ciao

... E io corro! ha detto...

Almeno tu l'hai fatta! Io per una serie di motivi ho rinunciato,ma quel che peggio è che mi è tornato il dolore al ginocchio senza neanche aver corso!
Comunque il tuo riscontro cronometrico, mi pare più che discreto!!

... E io corro! ha detto...

Ah dimenticavo...stoppre. polipo.. :)
Anche se i miei doveri sindacali mi richiamerebbero altrove, il 1° maggio tutti a San Maurizio!
Io ci andrò anche a costo di arrivarci strisciando (poco ci manca), lo prometto

the yogi ha detto...

bellissima gara, in barba alla pioggia!

La Polisportiva ha detto...

@stoppre, da qualche tempo sto cercando di fare una gara (corta) ma poi per un motivo o per l'altro mi salta sempre..questa volta non potevo non farla per il meteo..
grazie per il 'buon tempo', troppo buono..

@Janko, anche oggi ha piovuto da paura e domani lo farà anche. Qui i fiumi si stanno per incazzare di brutto..

@Anonimo, veramente preferirei arrivare primo!

@luca54, è bella, alla prossima dunque!

@eiocorro! si penso di essere stato l'unico blog-runner presente. Mi son dato un'occhiata intorno ma non c'era niuno.
Il male al ginocchio è temporaneo ed è dovuto al tempo umido. Appena torna il sole ti va a posto e torni a sgambettare..
Allora mi marco S.Maurizio...

@Yogi, grazie! Hai visto che ogni tanto corro anche? Comunque per la prossima prenoto un bel sole.

... E io corro! ha detto...

@polipo in prossimità dell'arrivo, casomai fossi ancora nei pressi (ma dubito) fammi passare però. Il mio ego è ai minimi storici ;)

Sundance Kid ha detto...

io l'ho fatta una volta nel 2003 e li ho capito che la corsa in montagna non fa per me.. comunque complimenti!
p.s. c'è ancora il passaggio nel tubo??

La Polisportiva ha detto...

Ciao kid, si, c'è ancora.. che memoria! Si vede che anche tu - come me- hai rischiato la decapitazione...certe cose rimangono impresse!!!

Sundance Kid ha detto...

pensavo che quest'anno fosse totalmente allagato...
Comunque è veramente una gara dura, che richiede un enorme dispendio energetico. Quello che mi aveva devastato di più era stata proprio la discesa. Come hai scritto tu, uno stradista o un pistaiolo non è assolutamente in grado di scendere quei sentieri.
Abbiamo una sana "paura"...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
.