giovedì 22 marzo 2012

First 21.7 : Video e Considerazioni

[Polisportiva sailing...]

La barca.

Sebbene piccolo (6,40 m. di lunghezza) il First 21.7 è una vera macchina da crociera, ove ogni spazio è sfruttato ergonomicamente per dare il massimo. Queste le mie impressioni:

  • Pozzetto proporzionato per un equipaggio di 4 persone, ben protetto e profondo.
  • Tambuccio direi miracoloso: scorre in orizzontale e in verticale lasciando un varco molto ampio al passaggio quando necessario.
  • 3 oblò + il tambuccio trasparente garantiscono una buona illuminazione interna.
  • Batteria 12V che alimenta: luci di via, neon interno, autoradio, stazione eco/log, 
  • Manovre in coperta ben disposte ergonomicamente.
  • Quattro cuccette molto comode, fornello, serbatoio acqua con lavello,  
  • Un tavolo ripiegabile sotto al pozzetto che può essere montato all'interno o all'esterno.
  • Avvolgifiocco, randa con 2 mani di terzaroli.
  • "Cric" era equipaggiato con un fuoribordo 5 CV, 4 tempi.
  • Inaffondabile (controstampato e riempito di schiuma galleggiante)
  • Omologato entro le 6 miglia.


Costo del weekend:

  • To-Li-To: 680 Km, alla media di 18,8 l/Km, a 1,65 €/l = 59,7€
  • Autostrada To-Li-To: 28,5€ x 2 = 57€
  • Tessera affiliazione a Velamedicea: 8€ x 4 = 32€
  • Affitto barca da Ven sera a Dom = 260€
Totale : 408,7€

8 commenti:

Francesco Lenzi ha detto...

Altro che battesimo del mare, qui sembrate tutti nati in barca, compresi i bambini!

theyogi ha detto...

troppo bello! eppure non sembrate afflitti come quei tali che rientrano dalla crociera.... ;D

stoppre ha detto...

che bello... da molta armonia e tranquillità, però come musica avrei messo questa http://www.youtube.com/watch?v=FMOkKf35eb0

La Polisportiva ha detto...

io, da ragazzo, ho fatto tanta deriva. Il merito va a moglie e bambini che hanno improvvisato!

La Polisportiva ha detto...

Yogi, il mare in Italia è lì dappertutto. Per noi italiani, goderne dovrebbe essere cosa naturale. Invece lo fanno più gli inglesi e i francesi che hanno condizioni molto più difficili delle nostre.
E tutto in italia sembra studiato per tener lontano la gente dalle barche!

La Polisportiva ha detto...

Bella Pre. Ho cambiato 3 colonne sonore al video perchè youtube me lo bloccava per questioni di copyright. La canzone che senti è Money for Nothing dei DireStraight suonata da un trio chitarristico italiano: il Bermuda Acustic Trio. L'altra invece è De Andrè che canta una canzone di Bob Dylan, tradotta.

Anonimo ha detto...

Fantastico... il sogno della mia vita... Ci saro' anch'io. Lo so sento. l'ho sempre saputo. Complimenti a tutto l'equipaggio!
Buonvento e... arrivederci!
Vincenzo

La Polisportiva ha detto...

Ciao Vincenzo,
grazie della visita. Mi fa piacere averti ispirato. Un weekend in vela è veramente un sogno possibile. Buon vento a te arrivederci.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
.