giovedì 31 marzo 2016

Vela attorno a Pasqua

[battesimo della vela per Sissi]
La conca del lago possiede un microclima fortunato, quasi un odore mite che non sei abituato a sentire qui ai piedi delle Alpi.

Io ed Emanuele santifichiamo l'arrivo della Primavera con la prima uscita della stagione in una giornata di sole e discreto vento alla vigilia di Pasqua. Ci sono due Finn che veleggiano assieme mentre un 49er prova e riprova le manovre con un grande gennaker rosa. 

Noi, dopo una bella impoppata, ci ancoriamo poco lontano dalle Palafitte e pranziamo a bordo. In seguito, Emanuele al timone tocca
5,8 nodi con gran soddisfazione, prima di raggiungere e attraccare al molo di Viverone per un gelato. Alla fine il GPS segna un percorso di 6,2 miglia. Bellissima giornata.

E' invece una Pasquetta nuvolosa e umida quella che ci attende per la seconda uscita. Ma va più che bene perchè il vento è anche di più di quello di Sabato. Oltre a Ema abbiamo oggi a bordo Silvia con il cane Sissi: una prima mondiale. La rotta è più o meno quella già percorsa Sabato. Sissi dopo un primo momento di sbigottimento si ambienta bene, arrivando ad abbaiare alle grandi boe gialle che ogni tanto sfioriamo e -dulcis in fundo- uscendo letteralmente di testa quando attraversiamo uno stormo di anatre in acqua, facendole decollare tutte assieme.

[Sabato, sole e vento]

[Ormeggio a Viverone, con gelato]

[Fine giornata di Pasquetta: 7 miglia percorse]

[Sissi: unghie nel cuscino!?]

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
.