domenica 13 luglio 2008

4a e 5a prova Coppa Italia Skiroll

Enrico.

Una accurata organizzazione di baby-sitting, una fortunata combinazione meteorologica, una moglie comprensiva (ma c'è il trucco??) rendono possibile la mia partecipazione a queste belle gare nelle piemontesi Valli di Lanzo.

Sabato 12

Lanzo, ore 15: partenza del prologo ad inseguimento sul tragitto Lanzo-Monastero (7,8 Km, disl. 310 m.). Tecnica Libera. Si parte a cronometro con distacchi di 30". Io, con il pettorale n.1, parto per primo. La tecnica è un po' arruginita poichè non pattino da parecchio tempo...mi consolo dicendomi che riprenderò gli "automatismi" lungo il percorso...Salgo cercando di essere il più costante possibile, ma la sensazione è quella di essere un po' bloccato, di fiato e di gambe (forse l'effetto "Breithorn" di ieri?).

Impiego 28'32" che vale il 16° posto assoluto su 30 arrivati. Breve ristoro poi giù a valle per il secondo appuntamento della giornata.

Chialamberto, ore 18,00: Gara sprint sulla distanza di 250 m. Praticamente è una gara di accelerazione. Io non ho mai fatto nulla di simile, ma tant'è provo, improvvisando la tecnica. Il tempo ci mette del suo: inizia a diluviare (un muro d'acqua) e fa anche freddo: diventa una corsa epica. Nelle due manches, impiego 40" e 41". Sarò 16° su 22 classificati.

Domenica 13.

Ala di Stura, ore 9,30. Gara ad inseguimento in TL, con i distacchi del giorno prima, sul tragitto Ala di Stura - Balme (10 Km, disl. 675 m). Tempo variabile con sole alternato ad un po' di pioggia.
Il tragitto comprende anche una ripidissima discesa...beato chi sopravviverà.

Via! ...Parto composto e presto trovo un buon ritmo utilizzando molto la doppia spinta, tanto che piano piano riesco a recuperare e superare il concorrente che mi precede. In vista della discesa, molto ben segnalata dall'organizzazione, adotto tutti gli accorgimenti per evitare il peggio: lascio che le ruote girino al massimo, sto bene basso con la schiena, ma rimanendo ben reattivo nel caso in cui.... Risultato: supero il folle discesone indenne, ma in totale apnea: la seguente salita (tosta) mi distrugge facendomi perdere completamente il buon ritmo che avevo. Il concorrente che avevo superato mi riprende e mi stacca...

Comunque, a circa 2 Km dalla fine, ritrovo il ritmo e taglio il traguardo con un buon passo, non ostante la pendenza. Tempo 39'30". Arriverò in classifica generale 15° su 28 arrivati.

A breve qualche foto.

6 commenti:

... E IO CORRO! ha detto...

a saperlo venivo a farti il tifo!

La Polisportiva ha detto...

Ad esser sincero, un chiamo te lo avrei dato...ero veramente nella tua zona. Ma non avevo il n. e non ho pensato di avvertirti prima via blog...chissà, una conversione allo skiroll...scherzo, scherzo!
Piuttosto, come va la zampa?

... E IO CORRO! ha detto...

Oggi ho comprato bici ,va bene lo sport ,va bene la salute , ma a drogarmi forse spendevo meno ! :D

La Polisportiva ha detto...

Grande Guido!!! Non ti preoccupare, sono soldi spesi bene. E poi dicono che anche la bici sia una droga...

... E IO CORRO! ha detto...

Domani la ritiro, non potevo usare troppo della bici del parentado, anche perché son piuttosto maldestro con gli attacchi dei pedali ed i freni (nonchè incoscente) e rischio l'incolumità ad ogni tornante!
Intanto se un giorno mi stufo della bicicletta posso usare quei (ridicoli) pantaloncini per una versione nostrana dei village people!

(promemoria: comprarsi un caschetto!)

... E IO CORRO! ha detto...

errata corrige: abusare*

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
.