lunedì 5 settembre 2016

Apnea di fine estate


Genova. Scorso weekend di visita ai nonni ma con ben quattro lunghi bagni (oltre 1h) da solo o in compagnia di Silvia e i ragazzi. Gli scogli sono quelli di Capo Santa Chiara e la spiaggetta, da noi battezzata "del naufrago" è raggiungibile solo con arrampicata mista a passaggi su scogli lepeghi: infatti sia sabato che domenica la troviamo deserta! Evviva le barriere naturali!

Il mare è calmo come l'olio e la visibilità dell'acqua è eccezionale: si vedono oltre ai soliti pesci di scoglio Ziguele e Sciarrani, tantissime nere Castagnole, che con la luce che si diffonde dall'alto mandano riflessi tutt'attorno. Una piccolissima medusa (che importuna Emanuele, poi identificata come Cassiopea Mediterranea) e un curiosissimo pesce solitario aghiforme che viaggia spedito ad un palmo dalla superficie, di cui ignoro il nome.

  • Sabato mattina rompo il ghiaccio con un po' di su e giù tra i 3 e i 7 metri di profondità, affascinato dalla conformazione del fondale rocciose e sabbioso al contempo.
  • Sabato pomeriggio mi spingo fino a 8-9 metri e mi metto a giocare con gli stretti passaggi delle rocce del fondale. Apnee tra 45" e 1'. Gran soddisfazione (nel mio piccolo, s'intende) anche perch'è mi sento bene e rilassato.
  • Domenica mattina è il giorno clou: mi allontano via via dalla costa, oltre le rocce prima e la sabbia dopo fino a ritrovare le prime rocce: fondale a 11,5 m. Lo raggiungo subito ma con una certa difficoltà a compensare dell'orecchio sinistro. Preferisco non forzare e spostarmi su profondità più basse e godibili. Tuttavia questa cosa della compensazione sarà da superare con nuove discese, magari assistito da un compagno (Nic se ci sei batti un colpo!). Apnee sopra il minuto, la migliore a 1'14".
  • Domenica pomeriggio didattico e ludico con Ema, Carola, Silvia e lo zio Pietro tutti a giocare con maschera, pinne boccaglio, pesci, scogli e pure qualche onda.. 


[Boccadasse: tra gli scogli a destra e dietro le case si trova la Spiaggia del Naufrago]
[La Donzella, Ziguela per i genovesi]
[le nere Castagnole, con la caratteristica coda a V]
[Sciarrano]
[La Cassiopea Mediterranea]




Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
.