sabato 3 settembre 2016

Pollux et Castor

28-29 Luglio.
In rispettosa visita ai due figli di Zeus, concatenati per i loro versanti più docili. Due lunghe giornate tra le grandiose vette del Monte Rosa, con Silvia.

Lasciamo l'auto a Saint Jaques, in cima alla Val d'Ayas. Per sentiero saliamo al Piano di Verra Inferiore, quindi ai pascoli del Pian di Verra Superiore, quindi lunga e solitaria morena fino al Rif. Mezzalama e ancora su fino al Rif. Guide d'Ayas (circa 5h in totale).

La sveglia suona alle 4,
preludio ad una giornata lunghissima e memorabile, piena di sole, ghiaccio, panorami mozzafiato, su e giù sempre intorno e oltre quota 4000. E alla fine una eterna discesa nella valle di Gressoney fino a ritornare alla macchina.
Raggiunto il Col di Verra facciamo il Polluce (4092 m.) per la via Normale (ma sfruttando il canalino di neve a sinistra delle rocce) che riserva alcuni passaggi ben attrezzati con catene (scesi poi in doppia) e una cresta nevosa finale. Scendiamo quindi per la stessa via e affrontiamo dopo una breve sosta al Col di Verra la parete Nord-Ovest del Castore con lunga camminata che si fa via via più ripida ed insidiosa (ghiaccio vivo affiorante) al suo termine. Usciti dall'ombra sbuchiamo sull'anticima invasa dal vento e dal sole: la famosa e affilatissima cresta finale ci porta in breve in vetta a 4221m.
Discesa per la Via Normale sul versante opposto, al cospetto dei Lyskamm, passando per il Rif. Quintino Sella, quindi con lungo cammino fino al Colle di Bettaforca e da qui lungo le piste da sci fino a Saint Jaques.
Condizioni meteo e neve perfette.

[Pian di Verra Superiore]
[risalendo la morena. in fondo la vetta del Polluce]
[arrivando al Rif. Mezzalama]
[canale di neve sul Polluce]
[tratto attrezzato che porta all'anticima]
[in vetta sul Polluce]
[soddisfatti in cima..]

[La parete Ovest del Castore vista dal Polluce]
[Sosta al Col di Verra]
[La cresta finale del Castore]
[ultimi metri per Silvia]
[In vetta al Castore]
[in discesa, passando al Rif. Sella]

2 commenti:

Alessandro ha detto...

Bravi! Hop hop e mai zeder ;)

Enrico Franconi ha detto...

Grazie Ale! eh eh... mi piace "hop hop"!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
.