martedì 22 novembre 2016

VendeeGlobe, aggiornamento#3 - giorno16

Vediamo la situazione al sedicesimo giorno di regata. La flotta si è praticamente divisa in due: mentre davanti le barche dotate di foil navigano a venti e più nodi verso Est, cioè verso il Capo di Buona Speranza, il resto della flotta è ancora alle prese con le calme equatoriali (in pratica una regata nella regata).  Sembra dunque confermata la superiorità di chi ha scelto (o forse avuto la
possibilità) di dotarsi di queste magiche appendici. Ma sarà poi vero? Se infatti i foil rendono gli scafi più veloci, è pur vero che sono essi stessi fragili e in più rendono più elevato il rischio di danneggiamenti in seguito a collisioni con oggetti galleggianti. E' quel che è successo a Alex Thompson, attualmente primo assoluto, che ha perso il foil di destra, pur rimanendo ancora in gara e al comando. Meno fortunati Vincent Riu e Betrand De Broc (tra i favoriti) che per lo stesso problema (ma verificando danni maggiori) hanno deciso di abbandonare la regata. Sono i primi due abbandoni ufficiali.

Intanto, cerco di immaginarmi cosa voglia dire urtare a 24 nodi (magari di notte, magari in planata) un conteiner semisommerso...
Live tracking QUI.



J17 : La réaction de Vincent Riou suite à l... di VendeeGlobeTV

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
.